Pubblicato il

Arco elettrico nei lavori sotto tensione – Indumenti di protezione certificati CEI EN 61482

Rischi specifici dei lavori sotto tensione

I rischi specifici cui sono esposti i lavoratori in presenza di tensione sono essenzialmente:

    1. FOLGORAZIONE, ossia il passaggio di una forte corrente elettrica attraverso il corpo.

      I fattori che determinano la gravità della folgorazione sono:

      • intensità, tensione e frequenza della corrente
      • resistenza del corpo (superficie di contatto, spessore della pelle, peso, salute, sesso, umidità ..)
      • tempo di esposizione durante il quale il corpo rimane nel circuito
      • tipo di corrente (alternata o diretta)

      (fonte Wyoming Department of Workforce Services)

      Gli effetti possono essere molteplici e di diversa gravità e vanno da una leggero formicolio all’arresto cardiaco.

    2. ARCO ELETTRICO, ossia la chiusura di un circuito accidentale ed imprevisto, tra due poli ad alto potenziale.

      Un “arco elettrico” provoca un “flash” di energia ad alto potenziale in un tempo molto ridotto (inferiore a 1 secondo), che genera:

      • Altissime temperature (fino a 12.000 °C nel centro)
      • Onde d’urto (esplosioni)
      • Altissimi livelli di rumore
      • Luce molto intensa, tra cui raggi ultravioletti
      • Vaporizzazione di metalli
      • Vapori e fumi tossici
      • Schegge ad alta velocità
      • Liquidi incandescenti (negli impianti di isolamento e in quelli raffreddati ad olio)

(fonte Advanced Power Technologies LLC)

I danni prodotti all’organismo sono di tipo termico (ustioni) e meccanico (fratture, danni agli organi interni). Si registrano inoltre, in molti casi di incidente, una contrazione muscolare involontaria che può provocare movimenti bruschi e pericolosi, cadute e altri incidenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

cinque × 1 =